Stefano Naclerio
Stacks Image 2500
Corsi tenuti: sax e clarinetto

Si forma musicalmente a Roma in campo classico sotto la guida del M° Claudio Taddei che lo fa esordire a soli 23 anni nella prestigiosa orchestra della Accademia di Santa Cecilia di Roma.
Scopre il jazz con Gianni Oddi (primo sax alto della RAI) durante le frequentazioni al St.Louis Music College e allo I.A.L.S.

Inizia cosi’ un periodo intenso caratterizzato da numerose serate ed incontri nei piu’ importanti locali jazz della capitale avendo modo di collaborare con musicisti di riferimento del panorama romano e nazionale quali Massimo Moriconi, Ettore Fioravanti, Bruno Tommaso, Cicci Santucci, Riccardo Biseo, Doriano Beltrame, Gianni Savelli, Al Corvini, Cristiano Micalizzi, Danilo Terenzi ed altri, e suonando inoltre nelle big band “Romana Swing Orchestra” e “BOB Orchestra” di G.Oddi e D.Beltrame.
Stacks Image 2850
Stacks Image 2859
Finita l’esperienza romana si trasferisce a Brescia dove affina l’attivita’ formativa con Angelo Peli e il tenorsassofonista canadese Robert Bonisolo, frequenta diversi seminari e masterclass e colleziona, in diverse formazioni, partecipazioni ed incontri importanti in sessions con musicisti quali John Kinnison, Bruno Marini, Roby Soggetti, Lorenzo Conte, Riccardo Fioravanti, Michele Calgaro, Valerio Abeni, Roberto Cipelli, Matteo Alfonso, Fabrizio Trullu, Yazan Grezelin, Giorgio Ceruti, Fabrizio Gaudino, Stefano Raffaelli, Otello Savoia, Martino Vercesi etc.
Partecipa inoltre, tra gli altri, ai progetti discografici dei Passi Leggeri (gruppo del quale fa parte insieme all’amico chitarrista Edo Menini) e di Marco Giubileo (Marco Giubileo Project, in preparazione attualmente il terzo lavoro).
Stacks Image 2475